Divieto di parcheggio terza o quarta domenica del mese

Avvisiamo tutti i cittadini che con l’ordinanza del 25 gennaio 2017 il Sindaco vieta il parcheggio in Piazza della Libertà ogni terza o quarta domenica di ogni mese.

Tranne i mesi di Luglio ed Agosto, quindi per i restanti 10 mesi dell’anno 2017, come si legge sull’ordinanza, lo spazio è destinato al mercatino mensile. Il divieto vale dalle 7 del mattino di ogni terza o quarta domenica di ogni mese ed è applicato a tutti i veicoli fino alla fine del mercatino.

Municipium, il Sindaco smentisce se stesso!

Il nuovo servizio di comunicazione Comunale “Municipium”, che costa circa 12.000 € ai cittadini per tre anni,continua a richiedere i dati personali per poter usufruire del servizio. Il Sindaco aveva promesso di liberalizzare l’uso di questa applicazione, ma ora smentisce se stesso.

Con l’inizio del 2017, il servizio di informazione ai cittadini “Comunicacity” è stato sostituito da “Municipium”. Nuova applicazione, meno servizi ai cittadini. Innanzitutto “Comunicacity” non richiedeva dati personali, “Municipium” invece sì: li chiede il fornitore.

“Comunicacity” consentiva l’accesso al servizio a tutti, “Municipium” non funziona con i cellulari Windows, e già una parte dei cittadini viene esclusa.

Torniamo all’aspetto riservatezza. A fine anno il Sindaco aveva convenuto che dare ad una azienda esterna i dati personali dei cittadini non era conveniente, ed aveva promesso che sarebbe intervenuto sul fornitore per liberalizzare l’accesso al servizio. Una sua intervista su La Provincia Pavese, del 18 gennaio smentisce il suo impegno e la sua opinione precedente. Ecco, di seguito, l’articolo:

Articolo La Provincia Pavese del 18 gennaio 2017

Se l’articolo non è leggibile, potete scaricarlo qui con click

Tutti sappiamo quanto siamo bersagliati da pubblicità indesiderata via telefono e via internet, tutti sappiamo che le società che operano in rete vendono informazioni personali a chi ne è interessato. Non sappiamo invece che contratto è stato stipulato dal nostro Comune con questa società esterna, non siamo informati sugli impegni scritti che questa società avrebbe dovuto assumersi sulla non diffusione dei nostri dati personali e sulle penalità alle quali sarà soggetta in caso di violazione. Senza queste garanzie, tutti i dubbi sono leciti ed essere informati è un nostro diritto.
Chiediamo al Sindaco di rendere pubblico il contratto e il “non disclosure agreement” a protezione dei nostri dati personali. Queste informazioni dovevano essere le prime a venire pubblicate su “Municipium”.
Se un Cittadino vuole segnalare qualcosa al Comune e non è registrato, ecco le informazioni che deve dare preliminarmente, proprio quelle che le società in rete cercano, le trovate nell’immagine sotto il titolo: nome e cognome, n° di telefono, indirizzo e-mail, data di nascita, codice fiscale e sesso!
Concludiamo che se Municipium è un’altra operazione di facciata, di autopropaganda dell’Amministrazione, allora non ci serve. Se serve a dare soldi e le nostre informazioni personali ad una società esterna, allora non ci serve. Ci serve che questa Amministrazione comunichi con i cittadini, proprio quello che non sta facendo, indipendentemente dai mezzi comunicativi.

Concerto per una speranza contro il mesotelioma.

Venerdì 27 gennaio alle ore 21,00 nel salone dell’Oratorio si terrà il concerto benefico in favore dell’Università degli Studi di Pavia. Lo scopo è quello di fornire un aiuto concreto nella ricerca delle terapie contro il mesotelioma maligno.

Leggi tutto “Concerto per una speranza contro il mesotelioma.”

Proloco di Torre d’Isola. Gli ottimi i risultati del 2016.

Sabato 14 gennaio il direttivo della Proloco di Torre d’Isola ha salutato e…

Leggi tutto “Proloco di Torre d’Isola. Gli ottimi i risultati del 2016.”

Lettera ai Concittadini

Carissimi concittadini, buon 2017! Come consuetudine torniamo a trovarvi nelle vostre case, con il giornalino “L’altra Voce Informa” in distribuzione in questi giorni che ha la finalità di portare informazioni e spunti di riflessione, per permettere al lettore di analizzare la realtà a 360° e per poi esprimere le proprie valutazioni.

Questo numero ha come oggetto una proposta alternativa al Senso Unico del Capoluogo. A breve infatti, senza passare da Incontri di Frazione (tanto inizialmente acclamati e propagandati dall’attuale Amministrazione e poi miseramente dimenticati, forse perché il confronto collettivo porta a possibili critiche pubbliche) verrà cambiata la viabilità di Torre d’Isola centro, con una soluzione di bypass della Provinciale che porterà traffico – inquinamento – pericoli ai bambini delle scuole e dell’oratorio e ai residenti di Via Pagani.

Più volte abbiamo chiesto un confronto, scrivendo in ordine a Veronesi, Vittori – Seminara (Ufficio Tecnico), Peronnia (Polizia Locale), ma gli evidenti numerosissimi impegni lavorativi di Sindaco e funzionari non hanno mai permesso il confronto; pensate infatti che l’unico che ci ha risposto è stato Vittori.

La nostra proposta non ha l’arroganza di reputarsi ‘’perfetta’’, è però una scelta di buon senso (non Unico!) motivata da riflessioni svolte da un gruppo che ha portato avanti il progetto ed in cui è stata fatta una valutazione economica per dimostrarne la fattibilità. Essere minoranza significa soprattutto questo, non schierarsi contro a priori ma provare a mettersi nei panni di chi deve decidere, e farlo in maniera non populistica (è sempre facile attaccare) ma concreta.

Una grande novità è la nascita del nostro blog che ha superato in tre mesi le 14.000 visualizzazioni e che vi invitiamo a seguire all’indirizzo www.atorredisola.it. E’ un occhio attento e sempre presente di monitoraggio del paese dove diciamo la nostra e segnaliamo ciò che secondo noi potrebbe essere migliorato. Tantissimi sono stati i commenti positivi e, come sempre, sono arrivate anche critiche. Alcune fortemente costruttive; non reputiamo infatti di aver ragione a priori e pertanto anche elementi di contrasto servono a riflettere e magari cambiare anche alcuni punti di vista.

Dietro al blog non c’è solo la minoranza, ma un crescente numero di cittadini che con grandi capacità e passione personale ha creato una redazione operativa. Ogni frazione vi si può ritrovare e tutto è documentato in maniera oggettiva e motivando sempre ogni critica. Il blog è animato da persone che amano il proprio paese e che non possono accettare la realtà che vedono e lo vogliono dire, proponendo sempre alternative.

Il giornale di gennaio ne è un esempio; abbiamo cercato un confronto, mai permesso dai piani alti e dai loro funzionari e non per questo scegliamo la via del silenzio, ma portiamo la nostra proposta a casa dei cittadini. Se corretta o meno lo direte voi; è però certo che stiamo costruendo un gruppo operativo a quasi tre anni dalle elezioni. Il nostro spirito infatti non è, come in tanti casi, quello di comparire a sei mesi dalle elezioni per poi sparire in caso di sconfitta; noi ci siamo stati fin dal giorno successivo alle elezioni ed il nostro percorso è in crescita e necessariamente, per rispetto dei cittadini che ci hanno votato e del ruolo, deve essere attivo fin da subito. Grazie quindi a tutti coloro che ci supportano e leggono e speriamo che il blog diventi fonte di lettura e confronto anche per chi non la vede come noi… la porta per un costruttivo dialogo tra gentiluomini è sempre aperta!

Benito Cavalloni