“Degrado imbarazzante”, erbacce secolari sui marciapiedi.

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, un Consigliere di Minoranza ha definito “imbarazzante” alcune situazioni di degrado sul territorio Comunale.
Il Sindaco, risentito, ha negato che ci possano essere contesti di abbandono definibili “imbarazzanti”.
www.atorredisola.it documenterà alcuni casi, saranno i Cittadini a valutare il grado di “imbarazzo”.

Iniziano a documentare lo stato di degrado di fronte alle abitazioni di proprietà del Comune, quelle di Santa Sofia, assegnate dal Comune in gestione amministrativa a ASER.
La manutenzione è rimasta in carico al Comune.


Questo marciapiede, impraticabile da pedoni, si trova di fronte alle Abitazioni del Comune. 

Sembra un’area abbandonata, non più abitata.
E’ invece il marciapiede di fronte alle Abitazioni del Comune, tutte abitate.
Le case sono del Comune, il marciapiede è del Comune, la strada è del Comune.
In questo caso nessun alibi, nessun cerino burocratico da passare ad altri, chi si scotta è solo il Comune.

Qualche lettore si chiederà: vabbè, sarà un vicolo a fondo chiuso … poco frequentato.
Purtroppo NO. E’ la strada che porta alla Chiesetta di Carlo Magno, dove si celebrano matrimoni e dove si tengono varie manifestazioni.
E’ la strada che porta all’ingresso di Santa Sofia, 70 abitazioni.


Muretti ammuffiti, erbacce che padroneggiano, marciapiede impraticabile.

Vogliamo guardare la strada di fronte?


Bell’immagine di staccionata, mantenuta con cura.

Caro Sindaco, trova tu le parole giuste per descrivere questa situazione.
A noi ricorda certe immagini di degrado che ci vengono da paesi sottosviluppati.
Pensare che queste immagini siano state riprese in uno dei Comuni più ricchi d’Italia, per reddito, è davvero molto forzato.

www.atorredisola.it pubblicherà altre situazioni analoghe, delle quali vergognarsi.
Se i nostri lettori vorranno farci segnalazioni o inviarci foto saremo lieti di pubblicarle.