Determinazione 119 del 31-12-2014. Considerazioni sulle parole del Sindaco. Domande al Tecnico Comunale e al Vigile.

Festival della cartellonistica stradale nel Capoluogo di Torre d’Isola… il resto del territorio invece..


Scusateci se l’articolo è un poco lungo, ma crediamo valga la pena di essere letto integralmente. In coda alcuni esempi fotografici della situazione odierna della cartellonistica stradale sul territorio della nostra Torre d’Isola.

Ci riferiamo a quanto il Sindaco ha scritto giorni or sono su Municipium cercando di giustificare i costi della nuova viabilità (?) nel Capoluogo ed in particolare a quanto scritto in relazione alla famosa Determinazione 119 del 31 dicembre 2014.
In particolare il Sindaco scriveva:
————————————————–
Con specifico riferimento alla realizzazione del senso unico, si precisa inoltre che:
– solo una parte della cartellonistica di cui alla determina 119/2014 è stata utilizzata nel capoluogo
————————————————–
Solo una parte? E quale parte?
Noi siamo convinti che non sia così. Veniamo ai fatti.
Con la Determinazione 119 del 31 dicembre 2014 l’ Ufficio Tecnico spendeva 7800 euro motivandoli così:

Abbiamo un paio di domande per il nostro vigile:
1) Ha veramente effettuato la ricognizione su tutto il territorio comunale rilevando le necessità di manutenzione della segnaletica stradale? (Immaginiamo di sì)
2) Visto che era necessario intervenire perché non ha preteso che la segnaletica venisse davvero manutenzionata e sostituita subito?
Domanda all’Ufficio Tecnico:
1) Ci può dire, in concreto, dove è stata fatta (se è stata fatta…) la manutenzione alla segnaletica sul territorio comunale che come lei scriveva:
———————————————–
CONSIDERATO che si deve provvedere, con estrema urgenza anche per evidenti motivi di sicurezza, a fare una manutenzione alla segnaletica stradale verticale distribuita sul territorio comunale
CONSIDERATO altresì che l’opera ricopre carattere di urgenza ed indifferibilità
————————————————
si dimostrava essere, come Lei scriveva, “urgente e indifferibile”  “anche per evidenti motivi di sicurezza”?

I cittadini pretendono da voi le risposte.

Segnaliamo ad ambedue che dal lontano 31 dicembre 2014 il territorio comunale NON HA VISTO ALCUNA MANUTENZIONE alla segnaletica come dimostrano le foto in coda all’articolo scattate nell’aprile 2017 ben 2 anni e 4 mesi dopo!
I cittadini hanno diritto di conoscere la verità anche perché, con le loro tasse, pagano il vostro stipendio.
Chiediamo ad ambedue (ed anche al Sindaco):
PERCHE’ CIO’ CHE AVETE SCRITTO NON E’ STATO FATTO?
Dov’è la trasparenza tanto decantata a parole anche sul sito istituzionale del Comune?
Non ci si deve e non ci si può prendere gioco di tutti noi.
Molti concittadini sono veramente stanchi di questa situazione.

Noi siamo convinti che il motivo della mancata manutenzione stia nel fatto che quei cartelli NON ERANO per il territorio comunale, ma per il senso unico.

Perché diciamo questo? Semplice.
Abbiamo contato i nuovi cartelli stradali installati nel Capoluogo (diventato oggi una sorta di brutta mega vetrina della cartellonistica stradale) e siamo arrivati al numero 132, ma forse sono di più…
Fatta la conta, con una semplice ricerca in Internet, abbiamo verificato che (in media) i cartelli stradali con diametro 40 cm hanno un costo di circa 60 euro ciascuno così pure i cartelli indicatori delle località. Quelli con diametro inferiore si aggirano sui 25 euro mentre quelli grossi rotondi e rettangolari, come ad esempio quelli installati all’incrocio di Via De Paoli con via Pagani provenendo dal raccordo o agli ingressi del paese, hanno un costo ben superiore ai 60 euro. Ragion per cui abbiamo considerato di farne una media al costo di 60 Euro ognuno.

Ora, con una semplice divisione, abbiamo scoperto che il costo medio unitario dei nuovi cartelli installati nel Capoluogo risulta essere, guarda caso, di:

7800: 132 = 59,09   euro

Da questo semplice conteggio sono esclusi i costi dei nuovi pali, tutta la bulloneria necessaria e le grandi piastre a strisce bianche e nere che chiudono l’accesso a via Pagani nella rotonda con via Indipendenza che ovviamente devono essere aggiunti e non crediamo costino pochino vista la loro dimensione….
Ecco il perché!

A questo punto come si può credere che, come dice il Sindaco,
“solo una parte della cartellonistica di cui alla Determina 119/2014 è stata utilizzata nel capoluogo?”
Chiediamo di nuovo al Sindaco quanti e quali cartelli acquistati nel 2014 con la Determina 119 sono stati sostituiti sul territorio comunale? Ci può cortesemente dire dove? Nel caso di mancata e documentata risposta saremmo di fronte all’ennesima…. bufala.
Come vedete i numeri ci dicono che era tutta per il senso unico. E forse ne mancava qualcuno…
Come non bastasse, anche la Determina 127 del 23/11/2016 fa riferimento chiaro e diretto alla Determina 119 menzionando la cartellonistica acquistata “da tenere a magazzeno ed a futura posa per la modifica succitata“. Cioè il cambio di viabilità non la manutenzione sul territorio comunale!

e ancora, anche lo Studio di Fattibilità dell’arch. Fusari, protocollato nel luglio 2015, ne fa preciso riferimento menzionandola come “segnaletica di recente acquisto”.

Così come fa riferimento chiaro ed esplicito anche ai passaggi pedonali che l’architetto definisce protetti. Sono i passaggi pedonali rialzati che lei, sig. Sindaco, dichiara “interventi sostenuti indipendentemente dal progetto di riqualificazione del capoluogo e modifica della viabilità
NON PUO’ ESSERE VERO.

Per questo motivo la Minoranza ha fatto RICHIESTA UFFICIALE per accedere all’allegato della Determina 119 relativo al preventivo N° 660/2014 del 15.10.2014 della ditta DI.RU.SVO protocollato con il numero 4659/14 relativo alla Determina 119 del 31-12-2014 in cui è anche scritto “per lavori di manutenzione con fornitura e posa di segnaletica stradale verticale adeguata alle esigenze della Polizia Locale (si veda elenco inserito nel preventivo stesso).”
Perchè questo preventivo, menzionato nella Determina 119, non è stato allegato e pubblicato all’Albo Pretorio come invece avrebbe dovuto correttamente essere fatto?

E’ nostro diritto e ancor più diritto dei cittadini vedere questo preventivo e analizzare l’elenco della cartellonistica acquistata nell’ormai lontano 2014.

Torniamo al territorio comunale dove NON E’ STATO FATTO NULLA!
Le fotografie a seguire mostrano lo stato della cartellonistica stradale sul nostro territorio alla data del luglio 2017!
Dov’è la manutenzione “urgente e indifferibile… anche per evidenti motivi di sicurezza” scritta dall’Ufficio Tecnico Comunale nella Determina 119 del 31-12-2014?

Sono solo una parte delle fotografie di cui abbiamo una abbondante collezione.
Vedrete, cari concittadini, che nei due anni che ci separano dalla fine legislazione cominceranno a sostituire la segnaletica che dovevano sostituire nel 2014 in vista delle elezioni del 2019.  Quello che è certo è che dal 2014 ad oggi 2017 non hanno fatto nulla per la segnaletica rovinata del nostro territorio!
Non lasciamoci ingannare!
Di seguito solo alcune fotografie scattate dall’ aprile al luglio 2017.
La situazione si commenta da sola.