Gli Amministratori “non vedono” e chi segnala i problemi “fa polemica”

Il Sindaco non ascolta chi fa segnalazioni via Facebook o Blog, perché questi fanno polemica.
Ma non risponde nemmeno ai Cittadini che usano gli strumenti formali. Dall’altro lato, gli Amministratori i problemi non li vedono. Loro usano le fette di salame.


Facciamo riferimento alla sorprendente risposta del Sindaco di sabato 14 luglio, a cittadini che segnalano problemi (rif. Pagina Facebook del Comune), Tunnel di Massaua.
L’immagine sotto il titolo mostra gli articoli che più si vendono a Torre d’Isola nell’ultimo periodo. Occhiali con fette di salame, caschi con fette di salame e berretti con fette di salame, ovviamente sugli occhi.
Vanno a ruba tra gli Amministratori.

Ebbene SI’! Loro purtroppo non vedono le buche sulle strade, non vedono le piante e le erbacce che invadono strade e le piste ciclabili, non vedono il degrado diffuso, etc. 
Attenzione che se loro non intervengono, la colpa è dei Cittadini che non segnalano “correttamente” i problemi.
Certo, perché al Sindaco le segnalazioni devono essere fatte con la giusta riverenza, con la burocrazia richiesta e devono essere trasmesse da Cittadini “graditi”.

CASO TUNNEL DI MASSAUA

Il tunnel di Massaua Torre d'Isola

Da mesi la sede stradale che porta da Massaua allo Svincolo del Raccordo PV-Bereguardo è invasa da erbacce e da veri e propri alberi.
Problema segnalato da tempo da Luigi Pasi via Municipium (strumento burocraticamente approvato) e da Luigi Dezza via Blog e Facebook (strumenti offensivi e polemici, al rogo chi li usa, cittadino non gradito).
La storia di Torre d’Isola ci dice che questa è la prima Amministrazione che si è incartata su questo problema.
Fino ad ora il Comune di Pavia e il Nostro Comune avevavo risolto dividendosi i costi.
Ora il Sindaco ci racconta che è stato trovato un colpevole (la burocrazia non è fatta per risolvere ma per fare esercizio di scaricabarile). Il colpevole è “MI-Serravalle” che passerà poi il cerino a “ANAS”.
Caro Sindaco, ANAS è informata del cerino? E’ stato firmato un accordo? Possiamo cortesemente vedere il contratto firmato?
Oppure siamo al solito bla bla tanto per tirare avanti alcuni mesi e poi i Cittadini dimenticano?

CASO USCITE PER SANTA SOFIA

Sindaco, ti ricordi che l’uscita per Santa Sofia, nelle due direzioni, è indicata al Villaggio dei Pioppi?
La fotografia è di tre anni fa, ma le indicazioni sono sempre sbagliate.
Ti ricordi che più volte abbiamo segnalato il problema?
PUBBLICA ALMENO UNA LETTERA DI SEGNALAZIONE INTERCORSA TRA IL COMUNE E LA “MI-SERRAVALLE”, PER DARE VISIBILITA’ CHE QUALCOSA E’ STATO FATTO.
Non lasciare che i “malpensanti” dicano che “il Sindaco non ha fatto nulla“.

CASO ALBERI CHE INVADONO I MARCIAPIEDI

Sindaco, lo sai che il marciapiede di via Pagani non è percorribile dai pedoni, causa piante che ne invadono la sede?
Segnalazione fatta da Stefano Spairani, che ancora aspetta un riscontro concreto.

CASO PONTE PEDONALE PERICOLANTE A CASOTTOLE

Ponte chiuso per un periodo in quanto pericolante e poi riaperto senza avere fatto nessun intervento di risanamento. Resta pericolante, a rischio per chi lo percorre.
Segnalato da Stefano Mozzati, diversi mesi fa.

CASO PARCHEGGIO A MASSAUA

Petizione presentata all’inizio di febbraio, firmata da 193 cittadini, ancora senza riscontro.
Successivo sollecito del “Rappresentante di Frazione” Marco Lapidari, senza risposta.
Forse non tutti i “Rappresentanti di Frazione” sono riconosciuti.

CASO BELVEDERE DI SANTA SOFIA PERICOLANTE

Sindaco, avevi scritto che questo inqualificabile intervento al Belvedere di Santa Sofia aveva carattere di urgenza per la messa in sicurezza del parapetto, ma che poi lo stesso sarebbe stato sostituito.
Sono passati oramai diversi mesi.
Dobbiamo fare una nuova segnalazione?
Ci puoi dare cortesemente una data per l’intervento?

Etc. Etc. Etc. Etc. Etc. Etc. Etc. Etc.

Luigi Dezza, quello che fa polemica (fonte: il Sindaco)