Comunicazione

Buongiorno a tutti,

questo doloroso momento personale mi costringe, per svariati motivi, anche purtroppo pratici, a prendermi un momento di pausa politica, seppur a malincuore.

Troppe sono le battaglie che insieme al mio gruppo stiamo combattendo con ardore ed intensità e non mi sembra giusto stopparle o rallentarle per motivi personali.

Ho sempre creduto che ognuno sia importante ma nessuno  insostituibile e questo vale anche per me, se no sarei una persona ipocrita.

Il nostro percorso deve continuare ed è quindi giusto che, per un periodo, il sito ed il gruppo vengano portati avanti in prima persona da amici e fidati collaboratori che mi hanno sempre sostenuto.

Ho infatti troppo amore per Torre d’Isola  per  frenare la corsa perchè in assenza di tempo, e troppo amor proprio per rischiare di risultare un ”peso” o la ”controfigura” di me stesso e quindi, seppur per un breve periodo, passerò la mano.

Appena sistemate in maniera accettabile le cose sarò pronto a riprendere il timone, ma ho la serenità e la certezza di lasciare il tutto in ottime mani.

Come ho scritto ai colleghi Consiglieri suggerisco alla Maggioranza di non adagiarsi sugli allori, perchè tornerò più forte e determinato di prima e sono certo che loro per primi, con lealtà ed affetto, sperino in un mio veloce ritorno, per riprendere le chiassose battaglie.

A presto,

Benito

Facebook, i social ed i comportamenti… leggeri

Tanti di noi, smanettoni della tecnologia, prendono un po’ alla leggera l’uso dei propri profili social. Ecco un interessante “caso” scoppiato in Germania che ci aiuta a riflettere.

Care lettrici e lettori di www.atorredisola.it, vi rimandiamo alla lettura di questo interessante articolo apparso questo mese sulla stampa nazionale (Repubblica del 3 marzo) che tratta un fenomeno, anzi un comportamento, che dovrebbe indurci ad un uso attento e misurato delle foto – soprattutto dei minori – che con molta leggerezza affidiamo ai social. Eccovi il link e buona lettura.

Stefano Spairani

Doverosi ringraziamenti e una precisazione

Purtroppo, per me e la mia famiglia, sono stati giorni molto duri, a seguito dell’improvvisa morte di mio padre.

Tanti sono stati gli amici della Comunità di Torre d’Isola che si sono stretti vicino a noi e li voglio ringraziare, perchè in questi momenti di dolore ogni pensiero aiuta a sentirsi meno soli.

Ho letto oggi che qualcuno ingiustamente critica l’assenza del Sindaco Veronesi al funerale e mi sembra più che doveroso sottolineare che Roberto mi ha contattato personalmente sia per farmi le condoglianze che per avvisarmi dell’assenza per motivi di mandato ed inoltre è stato presente durante la sepoltura.

Tanti sono stati anche i messaggi di vicinanza di quasi tutti i componenti della Maggioranza, messaggi apprezzati e che dimostrano che, seppur in continua battaglia ideologica tra di noi, siamo tutti uomini che sanno riconoscere il momento più brutto e tendere la mano, lasciando alle spalle scontri e antipatie.

Questo articolo mi sembrava doveroso per ringraziare tutti e spegnere sul nascere inutili e stupide polemiche.

Da oggi, seppur con un vuoto incolmabile ma da affrontare, si ricomincia… a testa alta e petto in fuori.

Benito Cavalloni

Una risposta pressapochista, inaccettabile, senza misure.

Assemblea di martedì 21 febbraio.
Un cittadino chiese pacatamente: “Quali mezzi potranno circolare nella viabilità a senso unico?”

E il Sindaco rispose: “Deciderà la Provincia”. Ma davvero?
Non possiamo pensare che un ente come la Provincia di Pavia (ora Area Vasta) lasci libero un Comune di definire le misure delle corsie stradali e solo ex post decida quali mezzi farci circolare! Leggi tutto “Una risposta pressapochista, inaccettabile, senza misure.”