IMU e TASI: il nostro aiuto ai cittadini

Cerchiamo di aiutarvi noi: il sito www.comune.torredisola.pv.it non dà una grossa mano ai cittadini che vogliono avere informazioni online su IMU e TASI 2017. C’è solo un link ad un file PDF.

Vi diamo il link diretto (che il sito www.comune.torredisola.pv.it non offre e… paghiamo le tasse!) al simulatore online per i cittadini che dovranno versare IMU e TASI.
Ecco il link al programma di “Studio K Software”ed il link alla guida online. Leggi tutto “IMU e TASI: il nostro aiuto ai cittadini”

Municipium e la Comunicazione che non c’è

Municipium, continua ad essere vuoto di informazioni. Perché questa Amministrazione ha speso 12.000 € dei cittadini quando non vuole comunicare e soprattutto non vuole dialogare?

Leggi tutto “Municipium e la Comunicazione che non c’è”

Sirianni guarda nel piatto altrui e si schianta contro una fila di alberi

Il dilettantismo imperversa, dopo gli scivoloni del Sindaco sul sale, ecco che il Consigliere Sirianni “con delega all’ambiente”, si distrae e si schianta contro una fila di alberi, quelli che non sa potare, quelli che non sa piantare e quelli che non sa togliere.

Leggi tutto “Sirianni guarda nel piatto altrui e si schianta contro una fila di alberi”

Divieto di parcheggio terza o quarta domenica del mese

Avvisiamo tutti i cittadini che con l’ordinanza del 25 gennaio 2017 il Sindaco vieta il parcheggio in Piazza della Libertà ogni terza o quarta domenica di ogni mese.

Tranne i mesi di Luglio ed Agosto, quindi per i restanti 10 mesi dell’anno 2017, come si legge sull’ordinanza, lo spazio è destinato al mercatino mensile. Il divieto vale dalle 7 del mattino di ogni terza o quarta domenica di ogni mese ed è applicato a tutti i veicoli fino alla fine del mercatino.

Municipium, il Sindaco smentisce se stesso!

Il nuovo servizio di comunicazione Comunale “Municipium”, che costa circa 12.000 € ai cittadini per tre anni,continua a richiedere i dati personali per poter usufruire del servizio. Il Sindaco aveva promesso di liberalizzare l’uso di questa applicazione, ma ora smentisce se stesso.

Con l’inizio del 2017, il servizio di informazione ai cittadini “Comunicacity” è stato sostituito da “Municipium”. Nuova applicazione, meno servizi ai cittadini. Innanzitutto “Comunicacity” non richiedeva dati personali, “Municipium” invece sì: li chiede il fornitore.

“Comunicacity” consentiva l’accesso al servizio a tutti, “Municipium” non funziona con i cellulari Windows, e già una parte dei cittadini viene esclusa.

Torniamo all’aspetto riservatezza. A fine anno il Sindaco aveva convenuto che dare ad una azienda esterna i dati personali dei cittadini non era conveniente, ed aveva promesso che sarebbe intervenuto sul fornitore per liberalizzare l’accesso al servizio. Una sua intervista su La Provincia Pavese, del 18 gennaio smentisce il suo impegno e la sua opinione precedente. Ecco, di seguito, l’articolo:

Articolo La Provincia Pavese del 18 gennaio 2017

Se l’articolo non è leggibile, potete scaricarlo qui con click

Tutti sappiamo quanto siamo bersagliati da pubblicità indesiderata via telefono e via internet, tutti sappiamo che le società che operano in rete vendono informazioni personali a chi ne è interessato. Non sappiamo invece che contratto è stato stipulato dal nostro Comune con questa società esterna, non siamo informati sugli impegni scritti che questa società avrebbe dovuto assumersi sulla non diffusione dei nostri dati personali e sulle penalità alle quali sarà soggetta in caso di violazione. Senza queste garanzie, tutti i dubbi sono leciti ed essere informati è un nostro diritto.
Chiediamo al Sindaco di rendere pubblico il contratto e il “non disclosure agreement” a protezione dei nostri dati personali. Queste informazioni dovevano essere le prime a venire pubblicate su “Municipium”.
Se un Cittadino vuole segnalare qualcosa al Comune e non è registrato, ecco le informazioni che deve dare preliminarmente, proprio quelle che le società in rete cercano, le trovate nell’immagine sotto il titolo: nome e cognome, n° di telefono, indirizzo e-mail, data di nascita, codice fiscale e sesso!
Concludiamo che se Municipium è un’altra operazione di facciata, di autopropaganda dell’Amministrazione, allora non ci serve. Se serve a dare soldi e le nostre informazioni personali ad una società esterna, allora non ci serve. Ci serve che questa Amministrazione comunichi con i cittadini, proprio quello che non sta facendo, indipendentemente dai mezzi comunicativi.