“la Provincia Pavese” parla di Torre d’Isola e non è propaganda dell’Amministrazione…

Venerdì 18 maggio “la Provincia Pavese” ha dedicato due articoli a Torre d’Isola. Purtroppo la nostra Amministrazione non fa bella figura di sé, lungi dall’essere virtuosa.

Dopo alcuni articoli “di propaganda” scritti dai nostri Amministratori, su “la Provincia Pavese” ecco due articoli veri che ci riportano alla realtà di scelte, a nostro avviso, sbagliate.
Non a caso usiamo un’immagine di copertina già nota, ripresa dall’articolo di Antonella Calvaruso, sulle scelte sbagliate di questa Amministrazione per non aver destinato sufficienti stanziamenti per la manutenzione ricorrente.
Tutto prevedibile, nessuna sorpresa, date le scelte seguono i risultati.


Incidente, conseguenza delle enormi buche nell’asfalto tra Torre d’Isola e Massaua.

La nostra Amministrazione ha previsto, a bilancio 2018, € 7.000 per la manutenzione delle nostre strade. Assolutamente insufficiente dal momento che è stato definito un accordo tra Provincia e Comune per cui  le strade Provinciali saranno manutenute a due mani: la Provincia ci mette l’asfalto e il Comune la Manodopera.
E i cittadini ne subiscono le conseguenze. Il Comune dirà che non ha avuto l’asfalto, la Provincia dirà che il Comune non ha posato l’asfalto… e del resto non ha stanziato a sufficienza… e i cittadini vanno al pronto soccorso.

Facile da sostenere a posteriori, ricordiamo che www.atorredisola.it aveva segnalato profonde buche sulle nostre strade tramite un video (non è un gran merito, ci vuole poco a trovare le buche) e che “qualcuno” si è preso beffa dei cittadini ridicolizzando la segnalazione e pubblicando un video, che sbeffeggiava  quello autentico, su “lebufalediisolina”, canale Youtube creato ad hoc per un gioco tanto infantile quanto ottuso.

Facile dire che all’ultimo Consiglio Comunale i Consiglieri di Minoranza avevano sottolineato i pericoli dovuti alle buche e che nessuno li ha presi in considerazione. I soliti allarmismi della Minoranza per mettere in difficoltà l’Amministrazione.
Facile dire che all’uscita dello stesso Consiglio, il cons. Marco Lapidari ha avuto un colloquio con il Sindaco proprio per segnalare la pericolosità di questo tratto di strada. Data la gravità, aveva chiesto al Sindaco di mettere temporaneamente, ma immediatamente, alcuni segnali di pericolo vicino alle “voragini”.

Ma la Minoranza, si sa che è di corte vedute e che crea “inutili allarmismi” (parole del Sindaco).

Veniamo all’altro articolo, scritto da un concittadino e pubblicato da “la Provincia Pavese”:


La risposta di un Concittadino alle giustificazioni del Sindaco che minimizzano la gravità di avere approvato il Bilancio di Previsione con un mese di ritardo rispetto alla scadenza già prorogata dallo Stato.
Minimizzare, trovare giustificazioni, curare la propria immagine… sembra diventata un’attività che prende molto tempo alla nostra Amministrazione.

Osvaldo Zampieri